Case history e vittorie

Vittoria ricorso ABF contro B**** di S******* – Rimborso ottenuto € 18.096,97 e Cancellazione dalla Centrale Rischi

Vittoria ricorso ABF contro B**** di S******* Spa
Rimborso ottenuto € 18.096,97
Cancellazione dalla Centrale Rischi

Siamo lieti di annunciare che il nostro Associato, a seguito di un ricorso presentato presso l’ABF, ha ottenuto un rimborso dalla B**** di S******* Spa di € 18.096,97 e la cancellazione da diverse centrali rischi.

Mutuo chirografario – TAN errato

Il rapporto contestato riguarda un mutuo chirografario di € 61.000,00 nel quale il nostro perito ha rilevato una difforme applicazione del Tasso Annuo Nominale (TAN) pattuito e del Tasso di Mora. L’applicazione di tassi superiori a quelli pattuiti ha comportato l’applicazione del rimedio sostitutivo di cui all’art. 117 TUB e la restituzione della differenza versata.

Questa vittoria rappresenta un rarissimo precedente, distinguendosi dalla massa di ricorsi avanzati per l’errata indicazione del TAEG o l’usura del tasso di mora presentati presso l’ABF, i quali vengono spesso respinti dai vari Collegi.

I periti che collaborano con la nostra Associazione sono invece in grado di rilevare qualsiasi violazione in Diritto Bancario, anche nei casi più difficili o apparentemente “persi in partenza”, come dimostrato da questa vittoria.

Vittoria ricorso presso ABF Palermo – Rimborso ottenuto contro la Banca

Vittoria ricorso per TAEG Errato presso ABF Palermo – Rimborso ottenuto contro la Banca

La decisione n° 3223/17 è stata la prima vittoria ottenuta presso l’ABF di Palermo. L’ABF ha accolto e confermato i rilievi in merito all’errata indicazione del TAEG effettuati dallo staff della nostra Associazione. La banca ha rimborsato al nostro Associato € 3618,04.

TRIBUNALE DI ORISTANO – Opposizione a decreto ingiuntivo su Conto Corrente

TRIBUNALE DI ORISTANO – Opposizione a decreto ingiuntivo su Conto Corrente

Accolta opposizione al decreto ingiuntivo di € 23.365,15 con sospensione della provvisoria esecutività ai danni dei fideiussori del conto corrente. L’opposizione del nostro legale convenzionato è stata fondata:

1) su varie violazioni in merito al rapporto bancario (TEG contrattuale superiore al tasso soglia, applicazione spese non pattuite, applicazione tassi superiori a quelli pattuiti, applicazione illegittima della Ius Variandi) rilevate nell’elaborato peritale redatto dal nostro perito convenzionato;

2) sulla nullità della fideiussione e su varie clausole vessatorie non espressamente sottoscritte.

RIMBORSO DA BANCA – VITTORIA CONTRO BANCA *** S.P.A.

Siamo lieti di annunciare che un nostro assistito ha ottenuto un rimborso da Banca *** S.p.a. pari a € 4.683,29.

RIMBORSO DA FINANZIARIA C****** – VITTORIA RICORSO ABF CONTRO C****** S.P.A.

RIMBORSO DA FINANZIARIA C****** – VITTORIA RICORSO ABF CONTRO C****** S.P.A.

Siamo lieti di annunciare che il nostro assistito ha ottenuto un rimborso dalla finanziaria C****** S.p.a., pari a € 17.125,08.

PRESTITO PERSONALE C****** IN USURA E AVENTE TAEG ERRATO

Questo risultato è stato ottenuto in quanto il prestito personale è stato stipulato con un tasso (TEG) rivelatosi in usura.
Come spesso accade, abbinato al prestito, sono state stipulate delle polizze assicurative che hanno determinato un costo maggiore per il cliente. Tali costi hanno prodotto un aumento del Tasso Effettivo e la conseguente usura. Come previsto dalla normativa (art. 1815 C.C.) il prestito è diventato “gratuito” e tutti i costi non sono dovuti.
La Nostra Associazione ha presentato un ricorso presso l’ABF di Palermo, il quale ha accolto le richieste e ha disposto il rimborso in favore del nostro Associato.